Val di Vara

IL MONTE GOTTERO È DI NUOVO IL REGNO DEI FUNGHI

Parte la stagione di raccolta dei funghi: ecco le regole da sapere

di Guido Ghersi 

Dopo ben 4 anni senza vedere i “porcini” in Val di Vara, ora ci si prepara a raccoglierne cestini pieni. Naturalmente il regno dei funghi è il Monte Gottero, il più alto della provincia spezzina nel territorio di Sesta Godano. Un comprensorio di 1070 ettari, dai confini con il Comune di Varese Ligure nell’Alta Valle a quelli, a Sud, dell’attigua Toscana, che sale fino a 1600 mt. Poi, per fortuna, per quest’anno non sono definite apertura o chiusura della stagione di raccolta. Chiaramente nell’area del “Consorzio del Monte Gottero” è possibile la raccolta di porcini, ovuli e galletti tutto l’anno purché muniti del necessario tesserino, anche perché le sanzioni sono di 100,00 Euro se sprovvisti e la stessa cifra se sorpresi nella ricerca dei tuberi nei giorni di Martedì e Venerdì, giornate di riposo. I residenti sono agevolati con uno sconto di 5,00 Euro al giorno e 25,00 Euro per tutto l’anno. Non residenti 10,00 Euro fino a 100,00 Euro. Poi il citato Consorzio investe i proventi in opere di pubblica utilità nelle 4 frazioni comunali. A sorvegliare che le leggi vengano rispettate 12 guardie volontarie, però pagate. Certo che non si possono raccogliere più di 3 kg di funghi al giorno, pena il sequestro dei cestini e del raccolto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.