Cinque Terre Turisti a casa propria

A MANAROLA PER DEGUSTARE L’ITALIA

La nuova Cantina del Nessun Dorma

di Sara Zoppi 

Con l’avvicinarsi dell’estate si passa volentieri più tempo fuori casa, specialmente la sera. L’ora del tramonto è il momento della giornata in cui ci si può rilassare, staccare dal tran tran quotidiano e prendersi un attimo per sé. Ecco allora un itinerario escursionistico che si conclude nel piacere del vino e del cibo. 

Come si dice “prima il dovere e poi il piacere”, così prima di coinvolgere i sensi e appagare il palato con vini e pietanze prelibate, suggerisco, per chi se la sente, la passeggiata Corniglia – Manarola, un’escursione attraverso i vigneti, che hanno reso celebri le Cinque Terre in tutto il mondo, per un totale di circa due ore e mezzo di cammino (lunghezza 6,88 Km, aumento di altitudine 495 m). Partendo dalla stazione di Corniglia si sale le scale che portano al paese e giunti in cima si svolta a destra, seguendo le indicazioni per Manarola, proseguendo su una mulattiera un po’ sconnessa ma immersa nel verde e nei profumi della macchia mediterranea. Il sentiero si inerpica, passando attraverso le terrazze coltivate a vite e ulivo, che piano piano lasciano il posto alla pineta. Giunti ad un bivio si svolta a destra per Volastra e il percorso si addolcisce, prosegue pianeggiante, seguendo l’andamento della collina. Si percepisce il cambiamento del paesaggio, dal bosco di lecci e pini cominciano ad apparire le prime fasce coltivate. Osservando gli ordinati terrazzamenti coltivati a vite, si capisce come l’opera dell’uomo abbia modificato il paesaggio, per rendere praticabile, anche in questi terreni così scoscesi e a picco sul mare, la coltivazione della vite. I vitigni non sono alti più di un metro e mezzo, imbrigliati in un reticolato per favorire la crescita e la maturazione dell’uva, il che significa lavorare costantemente in ginocchio sia prima che durante la vendemmia. Il sentiero prosegue per più di un chilometro in questo ambiente suggestivo, fino a raggiungere Volastra, un raggruppamento di case sopra Manarola, che deve il suo nome al latino vicus oleaster, ovvero villaggio dell’olio; infatti si è circondati da spettacolari olivi centenari. Scendendo verso Manarola, occorre prestare molta attenzione, in quanto ci sono passaggi davvero ripidi ma il panorama è mozzafiato: sotto Manarola e il mare di fronte. Le scalinate verso il paese, passano attraverso le statue del presepe di Mario Andreoli, che ogni anno, nel periodo natalizio si illuminano, regalando ai visitatori uno spettacolo unico. Giunti a Manarola, per riprendersi dalla fatica appagante appena compiuta, si prende la salita per raggiungere la piazza della Chiesa, dove si trova la nuova cantina-enoteca, “Nessun Dorma”, un piccolo gioiello incastonato nella roccia, dove si potranno degustare non solo i vini bianchi, freschi e leggeri delle Cinque Terre e il nettare ambrato dello Sciacchetrà, ma tutti i vini d’Italia.

Cantina 4 cantina 2

Con un viaggio da Nord a Sud si potranno assaggiare i vini più celebri, prodotti da piccole cantine che prediligono la qualità alla quantità, accompagnati da pietanze ricercate, preferendo prodotti locali. La cantina è stata ristrutturata, rispettando la sua costituzione iniziale, con volte di pietra a vista. Lo spazio all’interno è piccolo, pochi tavoli, proprio per contrastare il turismo “mordi e fuggi”. I visitatori sono invitati a sedersi, ascoltare e conoscere il patrimonio enogastronomico Italianoche è unico al mondo e comprendere la fatica e il duro lavoro che si cela dietro il vino e lo Sciacchetrà delle Cinque Terre. Una chiacchierata sui vini e sul cibo, rilassando i sensi e appagando il palato, per concludere in bellezza una gran bella giornata.

Per maggiori informazioni si può visitare il sito www.nessundormacinqueterre.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.