Le voci del territorio

LEVANTO NEI GIORNI DI APRILE HA REGISTRATO UN VERO BOOM NELLE PRESENZE TURISTICHE

Intervista al Sindaco di Levanto

di Sonia Rodolfo

Nonostante il tempo minaccioso e spesso piovigginoso prima di Pasqua, poi c’è stato il regalo di due belle giornate di sole e i turisti si sono moltiplicati all’ennesima potenza e Levanto ha registrato un vero e proprio boom turistico. Per questo abbiamo voluto parlare con il Sindaco Ilario Agata per dargli atto di questo bel successo e sentire le sue riflessioni in merito ed i programmi per la stagione estiva.

– L’ intera nostra Riviera ha registrato nei giorni d’Aprile un forte afflusso turistico, ma Levanto in particolare ha battuto tutti i record raggiunti negli anni passati. È stata una promozione particolarmente intensa quella che ha funzionato così bene ed ha procurato questo successo?

“Il lavoro per il turismo non è basato su azioni improvvisate più o meno fortunate, lavorare per il turismo equivale a progettare una costruzione continua, molto attenta e ben programmata tesa a dare qualità alla località. Negli ultimi due/tre anni abbiamo creato continue ristrutturazioni per migliorare il decoro del paese, per riqualificare l’offerta ricettiva e per costruire un’offerta qualificata anche nei confronti dei disabili e questo ci è stato ufficialmente riconosciuto con l’assegnazione della Bandiera Lilla, consegnataci il 20 Aprile a Bologna, per la nostra capacità di accoglienza strutturalmente attrezzata per le esigenze specifiche di questo settore di pubblico. Ed io sono molto fiero del lavoro che abbiamo fatto perché è un segno di buona civiltà l’andare incontro a famiglie con disabili, facilitando così in modo molto concreto la loro permanenza al mare.”

– Complimenti per questo servizio di grande utilità che rassicura le famiglie dei disabili, ma, mi dica, ci sono anche altre novità che attirano?

“Per il 2018 Levanto ha certo altre ottime novità nella sua offerta turistica: la riqualificazione completa dei sentieri, la cura tecnico/scientifica dell’arenile per migliorarne le condizioni, la completa ristrutturazione del Bar del Casinò davanti alla spiaggia, come anche della grande piscina antistante, e poi c’è un’ultima importante novità: la segnaletica stradale completamente rinnovata con l’aggiunta di una speciale cartellonistica ultramoderna e interattiva che ha un particolare culturale pregio storico-artistico, perché è collegata con una App che, attivata liberamente dal telefonino con un semplice codice, racconta al visitatore cenni di storia, informazioni su monumenti d’epoca medievale e su chiese e palazzi storici. Posizioneremo presto circa trenta pannelli di questo tipo nel centro storico, in modo che i turisti possano conoscere con grande facilità le più significative bellezze di Levanto. Io sono dell’idea che il punto di forza è il creare qualità nelle proprie strutture commerciali e nei propri servizi per raggiungere un pubblico di alta qualità che sa apprezzare un’offerta di soggiorno articolata con cura e attenzione.”

– Come fate la vostra promozione turistica, attraverso fiere, pubblicità su giornali e riviste, programmi televisivi?

“No, da tempo ritengo che è venuto il momento di cambiare sistema: le Fiere danno oggi poco apporto, persino la BIT, la Fiera del Turismo tra le più note, ha perso molto della sua efficacia e anche la pubblicità su giornali e riviste è troppo cara per quel che potrebbe realmente procurare. Ora c’è il mondo dei social, del dialogo diretto e interattivo ed è lì che bisogna lavorare, con progetti ben architettati con l’assistenza di tecnici specializzati. Noi abbiamo scelto questa strada. E poi, possiamo dire che c’è sempre ancora…. il “passa parola”, cosa antica, ma che funziona sempre molto bene.”

– Allora questo grande successo registrato da Levanto all’aprirsi della stagione turistica lo si deve imputare alla riqualificazione costante del paese stesso in tante sue articolazioni paesaggistiche e commerciali?

“Sì! Il segreto di una buona riuscita sul piano turistico sta nel saper instaurare un proficuo rapporto di collaborazione tra Comune e tutte le strutture commerciali per arrivare tutti insieme ad una qualità sempre più alta nell’offerta turistica. In questo modo si cambia anche la tipologia del turista, non più grandi masse di gente con gli zaini sulle spalle e poche ore a disposizione, ma gente di qualità che, se ben trattata, si affeziona al luogo e ai servizi di pregio che il posto offre. Levanto ha molto da offrire come territorio, sul piano della bellezza e storia del paesaggio: tutto il resto dobbiamo, giorno dopo giorno, farlo noi, Comune assieme a tutti gli operatori commerciali, perché l’obiettivo di tutti deve puntare non sui grandi numeri di presenze, ma su una frequentazione di qualità elitaria che si sviluppa solo con un’accoglienza di sempre più alta qualità.”

Il nostro Direttore, Guido Ghersi , ha voluto ricordare al Sindaco che occorre sviluppare un turismo compatibile e di qualità, destagionalizzare l’offerta, lavorare in sinergia tra Enti locali e privati, facendogli anche presente che, in effetti la dotazione delle locali infrastrutture turistiche non è al massimo e che servirebbe, per quanto possibile, ancor più visibilità sulla cittadina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.